La ricetta delle polpette di riso avanzato

polpette di riso avanzato

Le polpette di riso avanzato sono un piatto veloce e semplice da preparare, che permette di riutilizzare il risotto o il riso bollito del giorno prima. Possono essere servite come antipasto, primo oppure come secondo.

Sono un ottimo esempio di cucina anti-spreco, che non solo ti fa risparmiare, migliorando le tue finanze, ma ti permette anche di aiutare l’ambiente riducendo lo spreco alimentare, diminuendo il consumo di risorse e la produzione di gas serra che esso comporta.

Sei pronto a cucinare?

Partiamo.

Ingredienti per 4 persone

  • 200 g riso
  • 70 g Parmigiano reggiano
  • 1 uovo
  • Olio extravergine d’oliva (o di arachidi) per friggere
  • Sale
  • pepe

Come preparare le polpette di riso avanzato

Unisci al riso il parmigiano, l’uovo e un po’ di prezzemolo tritato, il sale e il pepe e amalgama bene il tutto. Dal composto così ottenuto potrai iniziare a ricavare le polpette. Se il preparato si rivela essere troppo morbido puoi usare un po’ di pan grattato. Volendo se vuoi creare un ripieno filante puoi incorporare al centro della polpetta un quadratino di mozzarella, scamorza, caciocavallo o groviera.

Le polpette cosi ottenute possono essere fritte in olio di arachidi, cotte al forno preriscaldato a 200° C per 25 minuti, girandole a metta cottura, oppure possono essere cucinate in padella.

Per prepararle in padella devi mettere due cucchiai di olio extravergine di oliva in una grande padella e, quando sarà ben caldo, cuocere le polpette di riso girandole a metà cottura.

Le polpette di riso sono un antipasto sfizioso facile da preparare e a zero spreco, ottime per riutilizzare del risotto avanzato.

Se vuoi rimanere aggiornato, sulle ricette di recupero e gli altri articoli del blog, e accedere a contenuti esclusivi ti invito ad iscriverti al bot di Messenger. Riceverai così un messaggio su Messenger ogni volta che c’è qualcosa che ti interessa.

  Rimani aggiornato*

*se non vuoi più ricevere i messaggi, ti basterà scrivere stop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: